Area didattica

INSEGNAMENTO MATERIE TECNICHE A CANICATTÌ E AGRIGENTO

Fulcro dell'attività scolastica è la didattica, ossia tutto ciò che è strettamente connesso all'insegnamento e ai suoi metodi. Per un Istituto tecnico, più che per altri, è essenziale che la didattica sia al passo con l'evolversi dei tempi, adeguando al cambiamento i contenuti disciplinari, gli obiettivi e i criteri di valutazione. E' quanto si propone, appunto, l'ITC G. Lombardo Radice di Canicattì, che promuove la flessibilità didattica e l'uso di strumenti informatici e multimediali ricevendo apprezzamenti nell'intero territorio di Agrigento.

I debiti scolastici e come saldarli

Introdotti dopo l'abolizione dei cd. "esami di riparazione", i debiti sono assegnati dal Consiglio di Classe quando lo studente non raggiunge gli obiettivi formativi e di contenuto propri di una o più discipline. Vengono recuperati nell'anno scolastico successivo anche con l'ausilio di interventi della scuola. Il Collegio dei Docenti del nostro Istituto Tecnico Commerciale a Canicattì ha stabilito che, di norma, non si debbano assegnare più di tre debiti scolastici. Qualora uno studente abbia un debito relativo a un insegnamento, è tenuto a superarlo con prove di accertamento organizzate dalla scuola entro il mese di settembre dell'anno scolastico successivo; in caso di mancato superamento, si effettua un ulteriore accertamento. 

Il debito si considera SALDATO se nella prima o seconda prova di verifica l'alunno ottiene il voto di sufficienza (6 o > 6) nelle discipline in cui sussiste il debito; in caso contrario (voto < 5) il debito si considera NON SALDATO. Se l'alunno ottiene la sufficienza in tutte le discipline in cui sussiste il debito, il Consiglio di Classe, in sede di scrutinio delle classi IV e V, assegna il credito scolastico con un'integrazione di 1 punto (questo punto si aggiunge al punteggio assegnato in relazione alla fascia in cui si colloca la media dei voti dell'alunno).

I crediti scolastici

I crediti sono punti assegnati dal Consiglio di Classe nell'ultimo triennio del corso di studi, fino a un massimo di 20 punti, e contribuiscono al punteggio finale dell'Esame di Stato. Si distinguono in crediti scolastici e crediti formativi. I CREDITI SCOLASTICI vengono attribuiti alla fine dell'anno scolastico partendo dal calcolo della media dei voti ottenuti dallo studente per individuare la banda di oscillazione relativa al punteggio da attribuire (all'interno di tale banda, il Consiglio di Classe può attribuire 1 punto in base all'assiduità della frequenza scolastica, all'impegno, alla partecipazione al dialogo educativo e alla sussistenza di eventuali crediti formativi). 

All'alunno promosso con debiti formativi viene attribuito il punteggio minimo previsto dalla banda. Il CREDITO FORMATIVO viene assegnato dal Consiglio di Classe nello scrutinio finale degli ultimi tre anni di corso e contribuisce alla determinazione del credito scolastico. Consiste in ogni qualificata esperienza, debitamente documentata, dalla quale cui derivino competenze coerenti con il corso di studi, e in esperienze al di fuori della scuola in ambiti legati alla formazione della persona e alla crescita umana (attività culturali, artistiche, ricreative, lavoro, volontariato, sport etc.).

La programmazione didattica (Responsabile: Prof. Conti Francesco)

La definizione del processo attraverso il quale gli studenti devono raggiungere determinati obiettivi educativi e formativi è affidata al Consiglio di Classe: i Docenti, tenendo conto del POF (Piano Offerta Formativa) e delle indicazioni dei Dipartimenti, elaborano un piano di lavoro attuabile in una classe analizzando la situazione della classe stessa, individuando gli obiettivi comuni cognitivi e comportamentali (oltre che percorsi individuali di apprendimento), organizzando le attività curriculari ed extracurriculari e osservando poi, in fase di attuazione, l'efficacia dell'attività di insegnamento programmata (anche ai fini di una sua eventuale correzione e modifica).
Gruppo di studio a Canicattì

Per informazioni sul sistema dei crediti e debiti, scrivici a itcradice@alice.it!

Share by: